Skip Navigation LinksHome » Musei » MIdA di Pertosa e Auletta
MIdA di Pertosa e Auletta

MIdA
(Pertosa e Auletta, prossima apertura)  

Responsabile Fondazione MIdA: Francescantonio D’Orilia
Direttore: Virgilio Gai

MIdA (Musei Integrati dell’Ambiente) è un sistema museale integrato articolato in più sedi (quattro, di cui due già costruite e due in progettazione), che, attraverso un insieme di informazioni ed intrattenimento ad alto contenuto di spettacolarità, si pone come scopo la divulgazione scientifica e la conoscenza delle qualità locali dell’ambiente di riferimento: il patrimonio ambientale delle Grotte dell’Angelo a Pertosa e del Centro Storico di Auletta e il territorio ad essi circostante. MIdA è anche promozione del territorio, basata sullo sviluppo delle attività produttive locali e catalizzatore dei fenomeni di ricezione turistica, attraverso un mirato riutilizzo dei beni storici minori, spesso sotto utilizzati o dimenticati da un processo di ricostruzione rivolto esclusivamente al nuovo.

Il progetto nasce dall’idea di realizzare, alla scadenza dei vent’anni dal terremoto campano del 1980, un centro scientifico di ricerche sui fenomeni del doposisma (MIdA 02 - Osservatorio sul doposisma) in prossimità di un luogo particolarmente significativo, le Grotte dell’Angelo a Pertosa. Un centro costruito in questi luoghi può sfruttare un flusso turistico consolidato (circa 70.000 visitatori l’anno) e innescare così processi di sinergia validi per i circostanti territori depressi e da promuovere.

La presenza di un Museo-Auditorium Geologico nel centro storico di Pertosa (MIdA 01), dedicato alla specificità ambientale delle Grotte, suggerì questo progetto “trasversale” di contaminazione e valorizzazione delle risorse presenti sul territorio. Il progetto MIdA ha quindi inserito in un unico polo di valorizzazione ambientale e turistica del territorio, la struttura già esistente a Pertosa e il nuovo Osservatorio e si è proposto di realizzare altri due contenitori culturali multifunzionali.

Destinatari del progetto sono le comunità locali, che potranno beneficiare degli indotti economici e di sviluppo prodotti dall’incremento e dalla stabilizzazione dei flussi turistici, locali e nazionali.

Il MIdA si compone nella sua strutturazione definitiva di quattro distinti centri:
1.       MIdA 01 (Pertosa – Museo-Auditorium Geologico): inaugurato nel mese di novembre del 2002;
2.       MIdA 02 (Pertosa - Osservatorio sul doposisma e Museo botanico): è completato per quanto riguarda le strutture architettoniche;
3.       MIdA 03 (Auletta - Agenzia di sviluppo): è in corso di appalto;
4.    MIdA 04 “Parco a ruderi” (Auletta - Museo della cultura materiale): è in corso di realizzazione la progettazione di massima.